Torna indietro

Osmosi Inversa

L'osmosi inversa è un processo di separazione dei sali disciolti dall'acqua mediante l'utilizzo di membrane semipermeabili. Queste sono strutture che permettono il passaggio dell'acqua, ma ritengono gli elementi minerali  disciolti,  i colloidi e i batteri.

Il trattamento ad osmosi inversa, consiste quindi nel forzare l'acqua attraverso una membrana semipermeabile con l’ausilio di una pompa ad alta pressione. Pur avendo dimensione dei pori minima, in ordine di micron, l'osmosi inversa non opera una filtrazione convenzionale, ma un tipo di filtrazione detta " filtrazione tangenziale ".

Nella filtrazione convenzionale  l'intera soluzione acquosa da filtrare, spinta attraverso il mezzo filtrante, e ogni impurità troppo grande per passare attraverso i pori del mezzo filtrante, viene trattenuta o intrappolata dal mezzo stesso. Nella filtrazione tangenziale, vi sono due flussi in uscita dal sistema: il "concentrato", ovvero il flusso che contiene quelle impurità che vengono respinte o che non passano attraverso la membrana, e il "permeato",  che rappresenta l’acqua priva di sali che confluisce al centro della stessa.

                









Sito Web realizzato da: Maior ADV - Agenzia di Comunicazione