Torna indietro

Chimico

I processi di chimici giocano un ruolo fondamentale nei trattamenti delle acque primarie o di processo  ossidando le sostanze inorganiche (gli ioni bivalenti di ferro, manganese e i solfuri calcio e magnesio), i composti organici pericolosi di sintesi come i trialometani e le atrazine, oltre a numerosi altri microinquinanti.

Gli ossidanti possono inoltre essere utilizzati nella degradazione delle molecole responsabili di sapore e odore, per l’eliminazione del colore e per un miglioramento delle prestazioni di chiarificazione e una diminuzione delle dosi di coagulante.

Giacché molti ossidanti hanno notevoli proprietà biocide, essi vengono ampiamente utilizzati nel controllo delle crescite algali nei bacini di pretrattamento, come agenti disinfettanti dosati sia a monte che a valle dei processi di chiarificazione, oppure usati nel trattamento finale di sterilizzazione, previa adduzione dei liquidi purificati alla rete di distribuzione.

I reagenti ossidanti brevemente analizzati nella seguente trattazione sono:

1) l’ipoclorito di Sodio;

2) il Biossido di cloro;

3) l’Ozono.









Sito Web realizzato da: Maior ADV - Agenzia di Comunicazione