La fitodepurazione è un sistema di trattamento dei reflui che sfrutta il meccanismo naturale dell' evapotraspirazione del terreno e della vegetazione consentendo una serie di trasformazione di assorbimento e degradazione edella sostanza organica e di sostanze tossiche presenti nelle acque reflue. 

Questo processo si basa sul principio di trasformare le acque di scarico depurate in risorsa idrica da riutilizzare per l'irrigazione a vantaggio della sostenibilità ambientale, di un risparmio energetico e di un contenimento dei costi. 

E' un sistema del tutto innovativo, e si basa essenzialmente sulla realizzazione di letti in cui l'utilizzo delle piante permette:

- l'assorbimento, l'assimilazione, la trasformazione e l'immagazzinamento delle sostanze trasporatte dall' acque refluo 

- l'attività metabolica dei microrganismi presenti nella matrice del terreno

- la restituzioen di garndi quantitativi di acqua dal terreno all' atmosfera grazie4 al processo già citato dell' evapotraspirazioene

- la riduzione della carica batterica totale

- risulta un bio-accumulatore di metalli pesantie di sostanze organiche tossiche

  

Il sistema presenta molteplici vantaggi che rendono questo tipo di trattamento sicuro per la salvaguardia del terreno, dei corpi idrici superficiali e della falda. Inltre cosa molto più vantaggiosa dal punto di vista della sostenibilità economica e ambientale, questo tipo di impianto non necessita di approvvigionamento energetico se non sfruttando l'energia del sole. 

L'impianto generalmente è costituito da un bacino di pretrattamento del tipo Imhoff sulla condotta delle acque reflue , un degrassatore, un telo impermeabile in HDPE a tenuta stagna, tessuto non tessuto e ghiaia che facilita il drenaggio. 









Sito Web realizzato da: Maior ADV - Agenzia di Comunicazione